Suryabanlga

 

Home     Il Bengala     Chi siamo     Maschi     Femmine     Cuccioli     Contatti     Links

Il gatto Bengala


Il gatto Bengala è una razza piuttosto recente ottenuta incrociando il Gattopardo asiatico (Asian Leopard Cat) con gatti domestici a pelo corto (es. Egyptian Mau, Burmese, Ocicat).

Il suo progenitore selvatico è un piccolo felino prevalentemente notturno diffuso in tutto il sud-est asiatico, dal Golfo del Bengala giù fino al Borneo, che abita tanto le foreste umide che le pianure coltivate e predilige le zone prossime ai corsi d’acqua. Delle dimensioni di un gatto, con corpo snello, zampe lunghe, muso stretto e corto, orecchie piccole arrotondate, colpisce per la bellezza del manto, maculato come quello del leopardo e serico al tatto.

La sua pregiata pelliccia ne ha fatto per lungo tempo una preda ricercata dai cacciatori di pelli. Attualmente la specie è protetta dalla Convenzione di Washington o CITES ( Convention on International Trade in Endangered Species ) e di conseguenza il commercio degli esemplari è regolamentato e controllato.

In Italia l’allevamento della specie è stato inizialmente vietato con Decreto Ministero dell’Ambiente 18 maggio 1992 e il divieto è stato reso definitivo con la pubblicazione della lista degli “animali pericolosi” ( Decreto Ministeriale 19 aprile 1996) che comprende genericamente tutti i felini selvatici indipendentemente dalla taglia, dalle tigri ai piccoli felini come, appunto, l’Asian Leopard Cat.

Il Bengala è un gatto di taglia medio-grande con ossatura robusta, corpo agile e muscoloso,  zampe posteriori leggermente più lunghe delle anteriori, coda grossa di media lunghezza con punta arrotondata  e testa leggermente piccola rispetto al corpo. Le orecchie sono da medie a piccole, con base larga e punte arrotondate, gli occhi ovali, quasi rotondi, distanti tra loro e leggermente inclinati verso la base dell’orecchio. Il mento è forte, il muso pieno e ampio con naso grande e largo. La curva della fronte dovrebbe fondersi con la curva del naso senza stacco. Il collo è lungo, solido e muscoloso, proporzionato al corpo e alla testa.

La pelliccia,  corta e compatta, setosa  e soffice al tatto, con riflessi brillanti, può essere maculata o marmorizzata.

Per una descrizione completa dello standard di razza si rimanda comunque al sito ufficiale TICA www.ticaeo.com (PUBBLICATIONS –Standards) o FIFE www1.fifeweb.org/dnld/std/BEN.pdf.  E’ un gatto estremamente attento, curioso e reattivo, dotato di una vitalità che lo rende sconsigliabile a chi cerchi un pet “soprammobile” e raccomandabile a chi desideri un gatto con cui interagire, giocare e condividere tutti gli eventi domestici.

ALC

Bengala